La Gran Loggia Liberale d’Italia è impegnata concretamente nelle attività di filantropia.

Nel corso dell’Equinozio di Autunno 2019, a Matera, la GLLI ha consegnato un contributo al “Parco Letterario Carlo Levi” di Aliano.

Un segno di solidarietà per sancire l’importanza della cultura e del lavoro svolto in questi anni da un simbolo di un ente che dal 1998 è impegnato a diffondere la fonte letteraria come codice di lettura del territorio, per scoprirne e valorizzarne i diversi aspetti che ne configurano l’identità: da quello culturale e storico a quello naturalistico, da quello antropologico a quello eno-gastronomico.

“Dare un contributo al Parco Letterario ‘Carlo Levi’ di Aliano è stato per noi un motivo di gioia e di orgoglio. La cultura da sempre è nel nostro Dna e nelle nostre anime. Crediamo fermamente nella divulgazione del sapere e nella conservazione delle tradizioni. E poi il Parco Letterario si ispira ad una figura che tanto ha combattuto per il concetto di libertà e di libero arbitrio.

“Questa giornata ad Aliano ci ha riconnesso con la nostra storia d’Italia e con quelli che hanno fatto grande la nostra Repubblica”, ha detto Marco Galeazzi, presidente dell’associazione Gran Loggia Liberale d’Italia consegnando il contributo al presidente del Parco Letterario “Carlo Levi” Antonio Colaviacovo e al sindaco di Aliano Luigi De Lorenzo.

Fondo di Benevolenza - Maggio 2020

La Gran Loggia Liberale ha attivato un Fondo di Benevolenza in cui raccogliere le contribuzioni delle Logge e di singoli Fratelli da destinare a interventi di solidarietà.  Gli interventi saranno sempre mirati a sostenere azioni concrete a favore dei più deboli, e a fornire un minimo di sollievo a chi si trova in forte disagio economico, siano essi Fratelli o persone comuni. La solidarietà massonica è un dovere, e secondo le antiche regole va sempre svolta in riservatezza e senza secondi fini.

La Giunta Esecutiva, considerata la situazione venutasi a creare a seguito della pandemia Covid-19, ha deciso di utilizzare in prima istanza il Fondo di Benevolenza per interventi a favore di chi si è improvvisamente trovato in stato di indigenza a causa della conseguente crisi economica.

Chi volesse contribuire alle nostre azioni di solidarietà, potrà scriverci o contattare direttamente la Tesoreria all’indirizzo email: tesoreria@glliberal.it

Nel corso del 2020, grazie alla disponibilità del Fondo di Benevolenza, alimentato dai contributi delle Logge e del Supremo Consiglio del 33° e Ultimo Grado – Comunione italiana di Rito Scozzese A.A. 29°VII 6017, sono state effettuate le seguenti azioni di solidarietà:

Agosto 2020: distribuzione di 2,7 tonnellate di pasta ad associazioni di volontariato in 18 località italiane per la fornitura di pasti caldi a persone in difficoltà economiche (vedi articolo)

Agosto 2020: contributo in denaro ai nostri Fratelli libanesi duramente colpiti dall’esplosione nel porto di Beirut

Dicembre 2020: seconda distribuzione di 2,7 tonnellate di pasta ad associazioni di volontariato in 18 località italiane (vedi articolo)

Inoltre sono stati inviati alcuni aiuti in danaro a alcuni Fratelli in particolari condizioni di bisogno, su richiesta dei rispettivi Maestri Venerabili

“Con il dovuto rispetto”
un Massone è un Uomo legato ai principi di Libertà,
Uguaglianza e Fratellanza, tollerante verso tutto e tutti.

error: Contenuto protetto.